Servizi comunali

Ufficio tecnico

Stampa la pagina

Data la molteplicità dei compiti e delle funzioni ad esso assegnati, l'Ufficio tecnico comunale è suddiviso in quattro distinti settori dell'amministrazione pubblica:

  • edilizia pubblica
  • edilizia privata
  • azienda acqua potabile (AAP)
  • gestione rifiuti.

Le attività svolte dall'Ufficio tecnico comunale sono perciò estremamente cruciali ed essenziali nel contesto della gestione del Comune e delle sue strategie di sviluppo.

Questi, in sintesi, i settori essenziali su cui si impernia e contraddistingue il campo di competenze dell'Ufficio tecnico comunale UTC:

..

Edilizia pubblica

 

Il servizio segue le opere edili di interesse pubblico, come la manutenzione degli stabili, delle infrastrutture comunali e delle strade, la costruzione ed il mantenimento delle canalizzazioni pubbliche. È pure competente per quanto concerne la costruzione della rete di illuminazione pubblica e la gestione delle infrastrutture dei porti comunali. Rilascia inoltre le autorizzazioni per l’apertura del campo stradale legate all’esecuzione di lavori privati di sottostruttura.

..

Edilizia privata

 

Esame ed evasione delle diverse istanze di costruzione nonché di tutte le problematiche di protezione, salvaguardia e promozione ambientale ad esse direttamente collegate, quali polizia del fuoco, obbligo di allacciamento alla rete fognaria comunale, ecc.; gestione ed informazione, all'utenza, delle diverse tematiche di carattere pianificatorio oltre che di tutte quelle relative al rispetto ed applicazione delle vigenti norme attuative di Piano regolatore.

..

Azienda acqua potabile

 

Il servizio gestisce la distribuzione dell’acqua potabile in tutto il territorio comunale. L’acqua potabile erogata presso le utenze proviene essenzialmente dalla montagna, nonché con un pozzo di captazione nella zona agricola di Cavigliano.
Sono in corso importanti interventi di potenziamento delle strutture, volti a garantire una rete interconnessa e telegestita su tutto il territorio.

..

Gestione rifiuti

 

Il Comune di Terre di Pedemonte mira a volere ridurre lo spreco delle risorse, favorendo il riciclaggio della maggiore parte dei materiali, assolvendo il compito di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani.

Il Municipio vuole sensibilizzare la popolazione al principio che le risorse non sono illimitate, quindi al bisogno di parsimonia nell’utilizzo delle materie prime e all’attenzione per il recupero di tutto ciò che è possibile riciclare.

Ogni Cittadino diventi garante dell’ambiente e contribuisca a rendere efficace, efficiente, sostenibile ed economico il Servizio di gestione dei rifiuti.

 

 

Vai alla pagina dei formulari

 

Progetto palestra CD

..

Perito e perito supplente comunale degli immobili locativi


Perito:

Generelli Diego, Tegna, telefono 091 796 21 34

 

Perito supplente:

Managlia Andrea, Losone, telefono 091 780 73 13

 

Il perito e il perito supplente comunale degli immobili locativi sono designati da ciascun Comune, rispettivamente da più Comuni, con il compito di prestare consulenza ed effettuare constatazioni in loco (relative specialmente a danni e difetti di un bene locato), su incarico di locatori, conduttori e dell'Ufficio di conciliazione. Lo Stato ne assume i costi in quest'ultimo caso, mentre negli altri casi le spese dell'intervento del perito o del supplente sono a carico della parte che ne ha fatto domanda.

L'intervento è specialmente richiesto nell'ambito di controversie fra locatori e conduttori, derivanti da contratti di locazione.

La lista dei periti e periti supplenti è pubblicata ogni anno sul Foglio ufficiale Cantonale dove figurano anche gli aggiornamenti. Gli Uffici di conciliazione sono a disposizione per fornire il nominativo del perito competente.

La figura, il ruolo e il campo d'attività del perito comunale degli immobili locativi e del suo supplente, e relative procedure di intervento

Gli art. 12 e 13 della legge di applicazione delle norme federali in materia di locazione di locali d'abitazione e commerciali e di affitto del 24 giugno 2010 e il regolamento di applicazione, definiscono la figura, il ruolo e il campo d'attività del perito comunale degli immobili locativi e del suo supplente e stabiliscono la procedura del loro intervento, ed in particolare:

  • Il Dipartimento delle istituzioni è l'autorità competente all'esecuzione della legge cantonale sulla locazione;
  • Il Municipio è l'autorità di nomina e designa pure un supplente. Il supplente sostituisce il perito nei casi di impedimenti (assenza, ricusa, esclusione, ecc.);
  • E' possibile designare, per i Comuni di grandi dimensioni, più periti e più supplenti. Dovrà essere richiesto il consenso del Consiglio di Stato;
  • Il Municipio può incaricare un perito straordinario in caso di impedimento o assenza del perito titolare e del supplente;
  • Il perito può intervenire anche fuori dal territorio comunale di sua competenza in caso di necessità o urgenza;
  • E' possibile designare un unico perito e supplente per più Comuni;
  • La durata in carica del perito scade sei mesi dopo le elezioni comunali; la riconferma è presunta se entro quattro mesi dalle elezioni il Municipio non comunica la mancata conferma. Il perito e il supplente possono recedere dall'incarico con un preavviso scritto di almeno tre mesi, fatto salvo un diverso termine stabilito dal regolamento comunale;
  • Il perito e il supplente devono essere indipendenti dal Municipio e dall'amministrazione comunale del comprensorio di nomina;
  • Il perito e il supplente prima di assumere la carica rilasciano la dichiarazione di fedeltà alla Costituzione e alle leggi firmando l'attestato consegnato loro dal Municipio. In applicazione all'art. 129 LOC assumono la carica di pubblici ufficiali, entro i limiti della loro funzione;
  • Il perito e il supplente devono disporre di sufficienti conoscenze tecniche e pratiche nel settore immobiliare e edile: non è richiesta una formazione specifica;
  • L'aggiornamento periodico dei periti e dei supplenti è curato dal Dipartimento delle istituzioni;
  • Il perito interviene su richiesta dei locatori, degli inquilini e degli Uffici di conciliazione. Il perito è vincolato al segreto d'ufficio;
  • Il Codice di procedura civile si applica per analogia;
  • La parte che richiede l'intervento del perito si assume i costi. Gli interventi ordinati dagli Uffici di conciliazione sono assunti dallo Stato;
  • La tariffa oraria per gli interventi del perito è fissata fr. 80.-- (IVA inclusa), ritenuto un minimo di fr. 80.- per intervento, alla quale possono essere aggiunte le spese vive.
..
Formulari da scaricare

Ufficio Tecnico
Piazza della Gioventù 1
CH-6654 Cavigliano
utc@pedemonte.ch

Orari di apertura

lunedì - giovedì
09.30 - 11.30 / 16.00 - 17.00

oppure su appuntamento

Mellini Fabiano

Responsabile

telefono: 091 785 60 12

fabiano.mellini@pedemonte.ch

 

Domenighetti Roberto

Tecnico

telefono: 091 785 60 13

roberto.domenighetti@pedemonte.ch

 

Colombi Giovanni

Tecnico

telefono: 091 785 60 14

giovanni.colombi@pedemonte.ch

Squadra esterna

Tanadini Adam

caposquadra

operai@pedemonte.ch

 

Giottonini Marzio

 

Cattomio Paolo (AAP)

utc@pedemonte.ch

 

Monaco Patrick

 

Mazzier Mattia

Geometra revisore

Studio d'ingegneria Andreotti e Partners SA

 

Ing. Luca Rossetti

Via Lavizzari 10 c

6600   Locarno

 

T. 091 751 37 71

F. 091 751 10 86

luca.rossetti@andreotti.ch

info@andreotti.ch

www.andreotti.ch